Dash gnome shell, aggiungere cartelle e file

Se anche voi avete l’esigenza di aggiungere alla dash di gnome shell (la barra dei preferiti a sinistra) i collegamenti a cartelle e file, allora questa guida fa per voi!

Stranamente nell’attuale versione di gnome shell non sembra esserci un sistema comodo per aggiungere alla dash, i collegamenti alle cartelle e ai file preferiti, ma dopo un po’ di tentativi ho trovato quello che fa per voi!

Aprite il programma chiamato Main menu; nella sezione Menus: evidenziate la voce Applicazioni e poi cliccate sul bottone New Menu (questo per una questione di ordine). Nella nuova finestrella che vi si è aperta, compilate i campi Nome e commento (questa seconda voce è facoltativa) con quello che volete, poi cliccate sull’icona a forma di cartella e nell’ennesima nuova finestra aperta, selezionate quella che preferite come icona simbolo di questo nuovo menu (potete anche lasciare quella di default). Confermate quindi premendo OK.

Sotto la voce Menus: noterete che è stato creato il vostro nuovo menu, selezionatelo e vedrete che il menu Items: a destra diverrà completamente vuoto (per forza, ancora non abbiamo aggiunto nulla).
Bene, a questo punto cliccate il bottone New Item per creare i collegamenti a:

file
Tipo: Applicazione
Nome: il nome che volete dare al lanciatore (quello che aprirà il file che volete)
Comando: cliccate sul bottone Esplora… e cercate il file che volete aprire, lo selezionate e fare clic su apri. Tornerete alla finestra Proprietà del lanciatore, qui, davanti al percorso del file che avete appena scelto, dovrete mettere il nome del programma con cui volete aprirlo (libreoffice per qualsiasi documento di questa suite, gedit per i file di testo, totem per i file audio e video, ecc…) e chiaramente lasciare poi uno spazio.
Commento: (facoltativo) un commento che vi ricordi per quale motivo questo lanciatore è stato creato
Icona personalizzata: vedi la sezione omonima più in basso
Quindi chiudi.

cartelle
Tipo: Applicazione
Nome: il nome che volete dare al lanciatore (quello che aprirà la cartella che volete)
Comando: scrivete nautilus, lasciate uno spazio e poi scrivete il percorso per la cartella che volete (per sapere quale percorso scrivere aprite la cartella a cui volete creare il collegamento, premete ctrl+l e copiate il percorso che verrà evidenziato)
Commento: (facoltativo) un commento che vi ricordi per quale motivo questo lanciatore è stato creato
Icona personalizzata: vedi la sezione omonima più in basso
Quindi chiudi.

A questo punto i lanciatori sono stati creati, bisogna inserirli nella dash.
Aprite il menu di gnome shell portando il cursore del mouse in alto a sinistra nello schermo oppure premete il tasto della tastiera con il logo di windows, andate nel menu Applicazioni e guardate la colonna di destra, ci sarà il menu che avete precedentemente creato, cliccatelo e compariranno tutti i lanciatori da voi creati.
Fate clic destro sul lanciatore, Aggiungi ai preferiti e il gioco è fatto.

Icona personalizzata
Per mettere un’icona personalizzata, cliccate su quella che di default vi viene proposta e vi si aprirà una nuova finestra in cui dovrete premere il bottone icons poiché questo è il limite massimo più indietro di cui NON dovete andare (no /, usr o share).
Cerco di essere semplice, le cartelle che vedete sono tutte le cartelle dei temi entro cui ci sono tutte le icone dei vari programmi e bottoni di ubuntu. Sono tante, lo so e ognuna contiene non poche sotto cartelle, ma è qui che trovate quello che vi serve.
Per evitare di avere solo confusione, le icone sono divise in sottocartelle per tipologia (applicazioni, posizioni, dispositivi, ecc…) potete usare questa classificazione per semplificare la vostra ricerca, se state cercando un’icona in particolare.
Personalmente uso molto le icone del tema Humanity, ma ognuno è libero di fare quello che vuole.
Una volta trovata l’icona che più vi soddisfa fate clic su apri e avete concluso.

Aggiungere il cestino
Oltre a poterlo visualizzare sul desktop dando nel terminale il comando (per disabilitare sosituire true con false):

gsettings set org.gnome.nautilus.desktop trash-icon-visible true

e cambiare il suo nome con quello che si vuole sostituendo il campo nome del seguente comando:

gsettings set org.gnome.nautilus.desktop trash-icon-name nome

potete aggiungerlo anche alla dash usando lo stesso metodo che ho indicato prima per creare un lanciatore di cartelle, ma inserendo alla voce Comando: nautilus trash:/// e l’icona del cestino (o quella che volete) che si trova in icons > Humanity(per il tema humanity) > places > 64 > user-trash.svg per il cestino vuoto, o user-trash-full.svg per il cestino pieno.
L’unico difetto è che questo sistema non prevede l’icona dinamica che cambia a seconda del cestino pieno/vuoto, quella che scegliete rimane.

Questo è tutto quello che ho da dirvi sul metodo per aggiungere le icona alla dash, fatene buon uso!

Oh mio dio, il sole sta calando, è ora di andare!
Che fretta c’è? Saremmo molto felici di avervi per cena.
Già, e poi vi assicuriamo che sarà un pranzo da re!
Aspetta, senti questa, potremmo mangiarci un felino di pasta, che ne dici eh?
Cosa, cosa c’è?
Ehi, abbiamo forse ordinato una cena a portar via?
No, perché?
Perché la cena sta andando via!

About these ads

3 Risposte to “Dash gnome shell, aggiungere cartelle e file”

  1. Stefano Says:

    Utilissimo, facile e semplice! grazie a nome della comunità di “impediti”.

  2. casting Says:

    Grazie per questa spiegazione: davvero molto chiara! :)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: