Debian e i firmware nonfree

debian-logo
Con il kernel 3.0, Debian ha deciso di eliminare ogni parte di codice che non fosse free; questo comporta che il kernel di Debian è 100% gratuito e non deve pagare nessuna licenza a nessuno. Ovviamente sarà ancora possibile usare il codice non free che si troverà (come in precedenza) nelle sezioni dei repo chiamate contrib e nonfree. Capita però che alcuni firmware nonfree siano vitali anche in fase d’installazione, vedi quelli di alcune schede video, pena l’impossibilità di avviare un sistema appena installato o di installarlo proprio.

Ovviamente esistono alcuni metodi per risolvere questo inconveniente; qui vi illustrerò uno di quelli più fedeli allo spirito open di Debian e che non dipende da fonti esterne, solo da quella ufficiale ovvero mamma Debian.

Questa mini guida è indirizzata a coloro che sanno già installare in autonomia il sistema operativo, ma che hanno sbattuto il muso contro le novità del kernel 3.0. Chiunque non fosse in grado di installare un sistema operativo non troverà qui la spiegazione, esistono centinaia di guide che vi invito a leggere. Quelli che spiego sono solamente i passaggi per caricare i firmware necessari.

La prima cosa da fare è procurarsi una chiavetta USB formattata con file system FAT32 (o FAT16), non ha importanza che sia vuota o meno, ciò che conta è che nella root ( / ) o in /firmware ci siano i file estratti da uno dei due archivi (.zip o .tar.gz è indifferente) scaricati da QUI, compatibilmente con la versione di Debian che state installando (stable, testing o sid). Fatto questo si partirà con l’installazione, non ha importanza quale metodo d’installazione scegliate (CD, DVD, CD ridotti, USB…) e nemmeno il desktop environment, due cose sole sono quelle importanti: 1. che la chiavetta USB preparata in precedenza sia collegata al PC già da quando scegliete la lingua d’installazione (per comodità e per evitare problemi poi); 2. che scegliate l’installazione per utenti esperti (Advanced options > Expert install) e che arrivati al punto: Caricare i componenti del programma d’installazione dal CD (Load installer components from CD) spuntiate la voce: load-media: Load installer components from removable media. Vi potrebbe comparire qualche messaggio di errore che dice di non trovare nessun dispositivo. Continuate a dirgli che c’è finché vi verrà chiesto, poi al messaggio di errore per kernel mancante scegliete di proseguire senza nonostante i vari messaggi di errore che compariranno successivamente, il kernel da installare verrà scelto più avanti quindi nessun problema. A questo punto proseguite con l’installazione normale, l’installer di Debian si occuperà lui di installare i firmware nonfree necessari al vostro sistema.

Ultima cosa, a sistema installato aprite il gestore pacchetti che preferite e installate manualmente il firmware nonfree che vi serviva (se sapete qual’è) poiché quello installato in fase di installazione del sistema operativo, tipicamente viene messo in una cartella apposita ma non risulta nell’elenco dei pacchetti installati. Fare questo passaggio vi permetterà di ricevere gli aggiornamenti qualora ci fossero, per un eventuale nuovo kernel che potrebbe avere qualche problema d’incompatibilità con la versione da voi usata in fase d’installazione del sistema operativo.

Sarebbe l’odore della terra dopo la pioggia.
Cosa?
Petricor.
Ma non l’ho chiesto!
Non ancora, ma lo farai.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: