Chakra Linux 2012.02 Archimedes, recensione

chakra-logo3

Insieme a kde 4.8 arriva anche il nuovo ramo di Chakra. Come sempre voglio focalizzarmi sulla reale esperienza utente e sulla qualità di utilizzo della distro, quindi per le note di rilascio vi rimando al comunicato ufficiale.

Premetto due cose: nel caso d’installazione da zero consiglio la versione dvd, in quanto la minimal richiede davvero di installare praticamente tutto e ci si perde troppo tempo. Io, per ovvi motivi di test, ho preso la versione precedente (la 2011.12) e ho aggiornato da li per verificare che il passaggio andasse senza intoppi. D’altronde è una rolling, se si dovesse ricorrere ai vari snapshot che senso avrebbe?

Gli utenti Chakra di certo lo sanno, i nuovi arrivati forse no: tutti gli aggiornamenti è bene farli da terminale tramite:

sudo pacman -Syu

in quanto AppSet fa casino e rischia di spaccarvi la distro quando ci sono update importanti. Va bene al limite per installare o rimuovere singoli software. Speriamo di liberarcene presto in favore si Shaman con sotto Akabei. Un’altra cosa che ho appena imparato è che dall’annuncio ufficiale è bene aspettare 24 ore prima di aggiornare, in quanto (a detta degli amministratori) i mirror non si sincronizzano in un minuto e si rischia di avere problemi di dipendenze o pacchetti mancanti.
Una volta apprese queste due cose, sappiate che tutto va liscio come l’olio e vi ritroverete la nuova Chakra al riavvio.

Ci sono due novità particolari che con installazione da iso avrete di default, mentre tramite update dovrete aggiornare da soli, parlo del passaggio a grub 2 e del nuovo tema ronak. Certo, sarebbe stato gradito un metodo che in automatico sistemi anche queste due cose, ma d’altronde Chakra non è una distro per super principianti come Mint e alle volte ci si deve un po’ arrangiare. Per ronak basterà installare i relativi pacchetti di tema, wallpaper e kdm da AppSet, mentre per grub2 è semplice ma più delicato e farò una piccola guida a parte più avanti… nel frattempo burg continua a funzionare come sempre.

chakra-2012.02-screen

Il lavoro svolto dagli sviluppatori è stato davvero ottimo, secondo me Chakra continua ad essere la migliore esperienza kde che si possa avere. Il tema ronak è stupendo e il design di tutta la distro è ineccepibile, perfino nei bundle di applicazioni gtk che risultano davvero ben integrati. A mio gusto personale però il nuovo wallpaper con relativo tema kdm sono proprio brutti… quelle bolle fluo messe li a caso proprio non ci stanno. Preferivo di gran lunga quelli precedenti, che ovviamente si possono mantenere.
I passi avanti fatti da kde 4.8 si fanno sentire in maniera discreta. Il nuovo dolphin è diventato più reattivo e veloce, la gestione energetica più razionale e un generale miglioramento di performance e risparmio in ram… nessuna grande novità quindi, solo buoni passai avanti su quello che già avevamo.

Il parco software è completo e ampio come sempre, bisogna solo aggiungere i pacchetti chakra-essentials e multimedia-pack dai ccr per avere tutti i codec multimediali necessari.
Una cosa che mi è piaciuta davvero tanto, nei giorni prima del rilascio, è stata l’idea di proporre dei sondaggi sul forum per far scegliere agli utenti quali dovranno essere i software predefiniti di questa versione, in categorie come browser, lettore multimediale, e programmi di chat. Sembra una stupidata ma questo tocco di democrazia, in un periodo in cui su altri lidi (Canonical) si stanno instaurando dittature, devo dire che fa veramente piacere.

Unica (grande) nota negativa, è che i pacchetti nei repo non sono ancora tutti firmati, a differenza di altre distro come Ubuntu. Questa è una mancanza nella sicurezza, che non ci assicura al 100% l’autenticità dei pacchetti che installiamo. Spero proprio che ogni singolo minimo pacchetto venga firmato da chi lo mantiene al più presto.

Credo che sia tutto. Ricordo a tutti voi che Chakra non è una distro difficile ma neanche per i novizi, diciamo che è poco più difficile di Ubuntu, se appena appena ci siete e volete una distro kde bella, stabile e “fatta dalla comunità per la comunità” allora provatela o almeno datela in pasto a VirtualBox, sappiate che ne vale davvero la pena!

“Ogni sabato sera mi dicevi sciacquonami J, sciacquonami J! E io tipo no…”

About these ads

Pubblicato il 17/02/2012, in Chakra, KDE con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 12 commenti.

  1. Ciao, KDE non mi ha mai attratto – difatti ho sempre usato gnome a prescindere, ora uso con estrema soddisfazione aggiungo, fedora con gnome-shell. Tuttavia Chakra mi incuriosisce assai, l’ho già provata un 3 volte in live-usb.. ogni volta mi dico “no no non mi piace kde”, ma poi torno a riprovarla.. :D :D

    Mi conosco.. a breve la installo.. :)

    Domanda importante: esiste solo kick-off come tipo di menù per KDE? (lancelot non mi garba) perchè lo trovo un po’ scomodo ..

    grazie mille, complimenti per la recensione
    ciao!

  2. ciao e grazie :)
    Allora come menù io conosco kick-off, che puoi tramutare in un menù classico a tendine in due click. Poi c’è lancelot ma effettivamente non è fatto benissimo, va migliorato molto. Poi c’è takeoff che non è proprio un menù ma un launcher che presenta le icone in una dash (tipo gnome shell o mac osx). Altri non ne conosco ma non escludo che ci siano.
    Ti capisco guarda, pure io gnomista convinto per 3 anni ma ogni tanto sentivo il richiamo di kde ma non mi ha mai convinto, poi la combinazione tra i problemini del mondo gnome (shell e unity) e la prova casuale di chakra (la miglior incarnazione di kde secondo me) hanno fatto la magia, e sono passato a chakra. Provala perché è una distro davvero valida.

  3. OK grazie!!
    Proverò sicuramente takeoff! comunque pian piano devo entrare nell’ottica, perchè ho constatato come già riferito più volte in rete, che KDE è davvero super personalizzabile e tutte queste “opzioni” mi hanno un po’ spiazzato!! :) :)

    Per ora continuo con la live, ma a breve farò il trasloco :)

    Grazie ancora per la pronta risposta e continua così! Gli articoli sono davvero interessanti e ben scritti
    CIAO

    • figurati, grazie a te :)
      Magari torna un salto per farci sapere come procede. Ti consiglio di provare intanto su virtualbox, così hai un campo di prova su cui puoi smanettare come vuoi e fare test e tramite istantanea ripristini eventuali errori in un attimo.

  4. CIao, da circa un anno mi sono avvicinato a Ubuntu che però sul netbook su cui l’ho installato è troppo lento, richiede troppa RAM, allora ho deciso di passare a Chakra (l’HDD è da 150GB ed essendoci già su anche XP in dual-boot Ubuntu lo eliminerò).
    Il problema è che non c’è un lettore cd/dvd e la mia chiavetta da 4GB non è bootabile, quindi mi rimane solo quella da 1GB, però tu consigli di installare la versione DVD che ovviamente non ci sta…
    Essendo un niubbo, con la versione CD avrei qualche problema ad installare i pacchetti maancanti o bastano un po’ di semplici Pacman -S blabla? Quali sono i pacchetti da installare per rendere la versione CD completa?
    Grazie in anticipo per la risposta :D

  5. Guarda, col senno (e l’esperienza) di poi mi tocca rettificare: è preferibile si la versione minimale perché con una rolling bisogna installare una volta sola, quindi tanto vale costruirsi il proprio come vogliamo senza software superfluo. In realtà è molto semplice completare la versione cd, bastano un pugno di pacchetti da installare tramite sudo pacman -S blablabla.
    Se per te non è un problema aspettare la prossima settimana, prendo spunto dalla tua richiesta per pubblicare un articolo su cosa (e come) aggiungere e configurare nella versione cd per avere Chakra completa di tutto. Ok?

    • Sono un semi-novizio di linux e dopo qualche giorno di ubuntu ho installato la chakra. Ora sto installando (spero) i codec audio-video, ma volevo chiederti, la guida che hai detto l’hai scritta? :P

      • Guarda la stavo facendo, poi però è arrivata chakra solo in versione dvd già completa di tutto e son rimasto fregato XD cmq per i codec usa il pacchetto nei ccr apposta, prima installa ccr tramite:
        sudo pacman -Sy ccr
        e poi dai
        ccr -Sy multimedia-pack
        E ti installa tutto :)

      • Ok, avevo già seguito la tua guida sopra e avevo installato i codec, ma il player, bangarang non mi apriva i file multimediali. Ho provato ad aprirne uno con xbmc e si vede/sente correttamente. Quindi proverò con un altro player.
        Intanto grazie :)
        Poi stasera quando torno dal lavoro, con più calma avrei altri due quesitini… ;)

  6. Io invece sollevo un’altra questione, perché la chiavetta USB (quella da 4GB) non sarebbe bootabile?

  7. Se posso aiutarti volentieri AleDello :)
    cmq se vuoi un consiglio, usa vlc come player ed insieme al multimedia-pack non dovresti aver nessun problema.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: