Flash su Linux e 64bit, tristi considerazioni…

flash-tux

Adobe Flash è come un vaccino: a nessuno piace però è necessario. Neglio ultimi giorni ho voluto fare diversi test con il flash plugin nelle versioni 32bit e 64bit, sia per Windows che per Linux e con diversi browser: Firefox 4, Chrome/Chromium 12 e Opera 11. E’ necessario fare qualche considerazione…

Per i miei test ho usato siti dove il flash è usato in modo pesante, fra tutti il più indicativo che ho trovato è stato il sito ufficiale PS3. Tutto sta a vedere quanto ci mette a caricare e la fluidità/reattività della pagina.

Iniziamo da Linux, con flash 10.3 32bit. Il browser che se la cava meglio è Opera, seguito da Chromium e per ultimo Firefox. Opera carica molto velocemente e la selezione delle pagine è fluida e piuttosto reattiva, Chormium è leggermente più lento mentre Firefox va talmente a scatti da far paura. Inizialmente ho attribuito la colpa al mio vecchio portatile quindi sono passato al fisso, decisamente più potente.

Sempre con Linux, flash 10.2 square 64bit… stessa identica situazione! Ovviamente tutti sono molto più veloci e le differenze si assottigliano al punto da quasi non vedersi per un occhio non allenato, ma anche qui primeggia Opera, poi Chromium e Firefox.
Ho provato anche il 10.3 32bit ma stranamente mi dava problemi di visualizzazione su vari siti e non si installa il pannello di controllo, usando Ubuntu 10.10 64bit.

Su Windows con flash 10.3 32bit la suonata cambia, lavora come si deve e tutto è perfettamente fluido sia su Opera che Chrome, mentre Firefox soffre ancora di scatti e lentezza rispetto agli altri due, ma comunque meno che su linux.

Questo cosa mi porta a pensare? Che Adobe lavora solo dove gli fa outpost comodo. Le versioni linux sono meno performanti su tutti i browser rispetto alla medesima versione Windows, complice anche il supporto all’accelerazione della GPU nella versione 10.3 del flash. C’è da dire che su Linux la questione driver video è più caotica ma queste differenze le ho verificate su più pc con processori, schede video e driver diversi.
Come se non bastasse, nonostante ormai (quasi) tutto il mondo disponga di processori a 64bit questa versione è una beta perenne che non riceve ne lo sviluppo ne le correzioni della 32bit. Perché dobbiamo tenerci questa schifezza non supportata se vogliamo lavorare, giustamente, a 64bit? Non credo che allineare le due versioni sia uno sforzo così inverosimile per Adobe, ma a quanto pare la volontà non è di casa.

La mia speranza è che con l’arrivo di Chrome OS, Google possa prendere una posizione tale da spingere per un miglior supporto del flash (oltre che per altre cose) su linux.
Anzi, diciamo che non vedo l’ora che flash muoia in favore di HTML5 e WebM per avere finalmente prestazioni migliori e consumi di batteria più ridotti.

Sono rimasto abbastanza deluso da Firefox… Opera denota sempre molta serietà nello sviluppo e l’ottima gestione del flash è solo uno dei segnali. Chrome è un pelino meno fluido ma anch’esso veloce e si comporta bene. Mi auguro che nelle imminenti versioni 5 e 6 del panda rosso il team Mozilla riesca a lavorare un po’ di più sulle prestazioni.

…ho messo il dito nella piaga eh?🙄

3 Risposte to “Flash su Linux e 64bit, tristi considerazioni…”

  1. MasterPJ Says:

    Si chrome ha un flash player già installato ma non è troppo chiaro che versione integra e come, quindi preferisco gestire il flash in modo autonomo. Su Linux è una gran fortuna avere Chromium anziché Chrome, in quanto del tutto libero (a livello di licenza) dal marchio google e non ha nemmeno la voce che permette a google di raccogliere statistiche anonime (opzionale cmq).
    Reputo che la cosa migliore sia dunque chromium con il flash esterno, anche perché si è sicuri di ricevere sempre aggiornamenti di sicurezza nei giusti tempi.

  2. Carlo Says:

    Sarebbe interessante su Linux provare con Chrome e non con Chromium, in quanto come saprai Chrome integra il lettore Flash nel proprio browser. Ciao

    • Sanzo Says:

      Chrome deriva da chromium, non so quali siano i contributi di google (non seguo la questione browsers), ma se non apportano grandi rivoluzioni, è semplicemente un chromium con appunto una versione del flash rilasciata da adobe già installata.
      In virtù di ciò a parità di versione del flash differenze non dovrebbero essercene proprio, ma aspetta MasterPJ, lui è più informato.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: