Kubuntu più veloce e leggero, guida alla configurazione

kubuntu_logo2

Chi ha mai detto che KDE è un desktop environment solo per hardware pompati? Molti. E molti sbagliano. Oggi vi mostrerò con pochi semplicissimi passaggi come rendere KDE leggero e scattante quanto gnome 2 senza effetti.

Come base della guida userò Kubuntu 11.10, con KDE 4.7.1.
La comodità di questa versione è che c’è un pacchetto che, se installato, semplicemente disabiliterà tutti quei componenti spesso inutili che appesantiscono il pc, come gli effetti grafici, nepomuk e servizi vari. Partiamo da questa base, quindi da terminale diamo:

sudo apt-get install kubuntu-low-fat-settings

Riavviamo. Ecco che già si nota un bel salto di prestazioni, sia in ram sia in velocità. Potremmo tranquillamente fermarci qui, ma che ci starei a fare io se non vi consigliassi qualche accorgimento in più? Adiamo con ordine.

Disabilitare Akonadi
Tirando giù questo componente risparmieremo parecchia ram ed eviteremo che ci venga segnalato ad ogni login l’assenza di nepomuk. Attenzione che però i programmi che usano questo processo non funzioneranno, come Kmail o Kontact. Apriamo il file:

/home/nomeutente/.config/akonadi/akonadiserverrc

Cercate la voce “StartServer=True” e cambiatela in “StartServer=false”
Salvate, chiudete il file ed ecco fatto.

Ora facciamo una serie di controlli sulle impostazione per verificare che tutto sia impostato correttamente, andando nelle impostazioni di sistema.

Aspetto delle applicazioni – stile – regolazione fine
Effetti grafici deve essere impostato su “bassa risoluzione e scarso uso della cpu”

Effetti desktop – generale
Tutte le spunte devono essere deselezionate

Effetti desktop – avanzate
Tipo composizione “Xrender”, metodo di scalatura “rapido”

Aspetto dello spazio di lavoro – schermata d’avvio
nessuna

Aspetto dello spazio di lavoro – decorazione delle finestre
Oxygen (per mantenere l’estetica originale di kde)

Aspetto delle applicazioni – stile – applicazioni
stile Oxygen (anche qui per l’estetica delle finestre)

La ciliegina sulla torta: click destro sul menù di KDE e selezionate “passa al menù classico”, questo lo renderà più immediato per voi e più leggero per il pc.
Ecco fatto, ora un bel riavvia! Ora dopo il boot dovreste avere solo 140/150 mega di ram occupati, la cpu bassa e un’ottima reattività anche su pc un po’ vecchiotti.🙂

“Io ho ventiquattro ore per sbarazzarmi di questo… buffone! O l’intero piano che sto preparando da diciotto anni… se ne va in fumo… e TU… INDOSSI… I SUOI… ARTICOLI FIRMATI???”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: