Definizione dell’ADSL

Le persone e gli stessi ISP, parlando di ADSL, si esprimono sempre in termini di velocità, ma questo è in realtà un errore.
Perché?

Nella fisica, la velocità è sempre il rapporto (qualsiasi unità di misura vogliate usare, anche galline/battito d’ali di un colibrì) tra uno spazio e un tempo, e questo è un fatto. Per quanto riguarda l’ADSL, è vero che al denominatore c’è il fattore tempo, ma al numeratore non c’è uno spazio, c’è piuttosto una sorta di volume.

Premessa
Nel quotidiano dei computer, ci si esprime sempre in termini di byte (kilo, mega, giga, tera), intendendo la dimensione o il peso di un file che si trova nel PC, ma il byte non è che un concetto mentale. I computer infatti ragionano in termini di bit che sono la vera unità fondamentale dell’informatica. Un byte è un insieme di bit (tipicamente 8), ed è la quantità minima d’informazione che serve per avere un dato, questo però ha ragioni storiche dovute ad alcune esigenze.
Ma cos’è allora il bit?
un bit è l’unità di misura dell’informazione, definita come la quantità minima di informazione che serve a discernere tra due possibili alternative equiprobabili (Cit: Wikipedia). Sappiamo tutti che il computer lavora su un sistema di tipo binario che viene umanamente rappresentato in stati logici 0 e 1. Ecco, quegli 0 e 1 sono i bit e le memorie del computer che li contengono, possono essere immaginate come miliardi di lampadine che possono essere accese (1) o spente (0), il computer ne legge una determinata sequenza e ne crea poi quello che noi vediamo a schermo (detto in modo estremamente semplice). Un po’ come il codice morse che ha solo punti e linee, ma quando questi sono presentati in date sequenze, creano parole e frasi.
A livello fisico però, il bit ovunque esso sia memorizzato, non è che una carica elettrica stipata in un microscopico contenitore che, per quanto piccolo ha comunque un suo volume, ragion per cui il bit (e i byte di conseguenza) ha una sua base, altezza e profondità.

Tornado ora alla fisica, cos’è un volume nell’unità di tempo?
E’ la portata, che si definisce come la quantità di fluido che attraversa una sezione di area A nell’unità di tempo.
Adattando la definizione, 7Mb/s significa che nel vostro cavo di area A passa un volume di dati pari a 7Mb ogni secondo, ecco che quindi il concetto di portata è il più adatto a definire un’ADSL.
Certamente nei manuali di fisica non troverete la “velocità” ADSL sotto i vari tipi di portata, ma senz’altro definire una linea da 7Mb/s come linea con una portata da 7Mb è più corretto che definirla in termini di velocità.

Ultima considerazione, ho parlato di ADSL, ma il discorso vale, ovviamente, per qualunque tipo di DSL o di linea per il passaggio di dati nell’unità di tempo.

Svegliatevi.
Voi che tingete i mari del colore dello zinco,
che tramutate i boschi in gialli deserti,
i venti in fumi di polvere da sparo e che bruciate i cieli.
Voi che volete ripetere i malvagi atti della sconsiderata Lilith, che fu la prima moglie di Adamo e poi la sposa del Diavolo.
Voi che volete ripetere la ribellione scatenata da Lucifero, del mondo celeste il più splendente.
Voi, ascoltate l’afflizione della sottospecie alata che vola alta nel cielo.
Essi sono i messaggeri del Creatore, coloro che annunciano il giorno del Giudizio Universale.
Non sono ne dei, ne uomini.
Il loro nome è… Angeli.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: