CPU scaling manuale e risparmio energetico su Ubuntu 11.10

lightning

Qualcuno certamente si sarà accorto (ma neanche tanti viste le scarse info che si trovano in rete) che a partire da Ubuntu 11.10 non è più possibile gestire manualmente le frequenze della cpu per forzare il risparmio energetico. Finalmente ho trovato la soluzione!

Mentre prima avevamo una comoda applet che permetteva di forzare il powersave della cpu, con l’arrivo di Unity e Gnome shell non si può fare. Era un’applet estremamente comoda da usare su pc portatili, in quanto permetteva di salvare molta batteria durante il normale utilizzo, per passare in modalità ondemand solo all’occorrenza. Fino ad Ubuntu 11.04 si poteva lavorare anche da terminale tramite i comandi:

sudo cpufreq-set –g ondemand
sudo cpufreq-set –g powersave

Ma ora nemmeno questi funzionano, pur installando il pacchetto cpu-tools.

Ma esiste Jupiter! (direte voi) Beh si e no. Jupiter è un noto programma per la gestione energetica del processore che lavora in modo analogo dell’apposita applet del vecchio Gnome 2, con l’aggiunta di qualche funzione per la gestione di schermo, touchpad, wifi ecc…
Peccato che nemmeno Jupiter funzioni sulla famiglia Oneiric Ocelot, appunto probabilmente a causa di qualche modifica sotto al cofano fatta da Canonical. Una patch è già in lavorazione ma non so quanto ci vorrà esattamente per entrare nel repo ufficiale, quindi per il momento ci vengono in aiuto i ragazzi di webupd8 che hanno preso la patch in lavorazione e hanno confezionato una sorta di Jupiter modificato. Per installarlo basta dare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/jupiter
sudo apt-get update
sudo apt-get install jupiter

Jupiter non mi è mai piaciuto molto perché rallenta un po’ il boot, ma al momento non ho trovato altre alternative funzionanti. Specie ora che le interfacce Unity e Gnome shell lavorano con accelerazione 3D e succhiano troppa tanta batteria, questo programma fa la differenza nei consumi. Funziona su Ubuntu 11.10, Linux Mint 12 e tutte le altre derivate con diversi desktop environment.

“HURRAY! I’m useful!”

Annunci

2 Risposte to “CPU scaling manuale e risparmio energetico su Ubuntu 11.10”

  1. MasterPJ Says:

    Certo che si! Perché togli lavoro e carico dalla gpu. Basta fare log-out e riloggare in modalità senza effetti. Unity 2D consuma meno ma cmq usa la cpu senza troppe riserve, in gnome 3 si entra in modalità fallback e questo si che aiuta la batteria.

  2. Paolo Says:

    eliminare gli effetti grafici da’ una mano anche nel risparmio di batteria ?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: