Debian testing – problemi video

debian-logo
Recentemente stavo cercando di installare Debian testing e mi sono imbattuto nel seguente problema.

L’installazione avveniva con successo, ma al primo riavvio lo schermo si colorava di un mosaico di puntini bianchi e neri, righe di vari colori e roba simile, poi schermo nero e più nulla succedeva. Non era possibile accedere a nessun terminale, nemmeno avviando dal menu recovery. In sostanza il computer era inutilizzabile.
Se siete incappati nello stesso problema eccovi la soluzione.

Il tutto è stato causato da un pacchetto non free, indispensabile per chi ha alcuni modelli di schede video ATI e usa i driver open radeon, che in fase di installazione non viene installato poiché appunto non free. Peccato però che sia basilare per poter usare la scheda video, pena il problema di cui sopra.
Questo non capita a chi usa Debian stable, questo perché la stabilità è cavallo di battaglia di mamma Debian e il loro gioiello di punta, Debian stable appunto è stata ampiamente testata per essere rilasciata priva di qualsivoglia difetto. Se però voi volete usare la versione testing (o anche sid) c’è una soluzione!

Installate sul vostro sistema Debian stable, fatto questo modificate il file sources.list con quello della versione testing (vedi: Debian Testing diventa rolling!), date un bel apt-get update e poi installate il pacchetto firmware-linux-nonfree (il responsabile delle vostre noie), poi riavviate il sistema e, una volta verificato che tutto funziona, procedete con l’aggiornamento a testing mediante apt-get dist-upgrade.

Questo però è il metodo lungo, se la shell testuale non vi scoraggia, esiste un metodo che vi permette di risparmiare di scaricare due volte il sistema operativo (installazione di stable e migrazione a testing poi).
Partite con l’installazione di stable, ma una volta arrivati alla sezione in cui dovete scegliere i pacchetti da installare, scegliete solo il sistema base, ma deselezionate il desktop environment. In questo modo non verrà scaricato GNOME (2.3) che sono 700 MB di roba e parecchio tempo d’attesa. Finita l’installazione riavviate e avviate Debian. Arrivati al punto in cui dovrete fare la login testualmente fatela, modificate i repository da stable a testing, fate l’update e installate il pacchetto firmware-linux-nonfree, riavviate e tornerete nuovamente al login testuale, rieseguitelo e date il dist-upgrade. Quando avrà finito riavviate il computer e avrete finalmente la vostra Debian testing funzionante!
Come già detto, il vantaggio sta tutto nel non dover scaricare due volte 700 MB di roba due volte (1,4 GB è davvero molto per le nostre ADSL) e visto che il tempo è sempre poco è un gran bel risparmio.

UAV recon ready for deployment.
I repeat UAV recon ready for deployment.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: