Final Fantasy XIII-2, ritorno al futuro… continua?

ff13-2-logo

Dopo un anno dal criticato pinal 13 mamma Square ci propone il suo sequel, promettendo di aver imparato dai suoi errori e sperando di far riacquistare la fiducia nella saga ai vecchi fan. Ha funzionato?

Ni. O anche So. C’è da dire che io, come molti altri in rete, ho iniziato il gioco con un forte scetticismo: ancora scottato dal pessimo pinal 10-2 (unico altro sequel) e soprattutto dubbioso sulla possibilità di ribaltare i punti deboli di pinal 13. Poi invece ho scoperto un gioco insospettabilmente ben fatto a livello di gameplay che fa un buon ritorno alle origini a livello di varietà e libertà, con una trama molto più buona e curata di quanto mi aspettassi… giocato con grande soddisfazione, almeno fino al filmato finale!

Demo pinal è davvero il primo della saga a proporre un finale non solo apertissimo (con tanto di “continua…”), ma perfino troncato al culmine del pathos in modo così tragico da non avere precedenti nella saga!
Dopo l’epilogo torneremo all’historia crux e potremo dedicarci ai compiti secondari, tra cui sbloccare diversi finali alternativi. Da notare però che sono “finali paradosso”, cioè appunto alternative paradossali che si attivano con determinate azioni o scelte. Il finale vero non cambia. Mamma square ha annunciato l’arrivo di dlc per dare nuovi pezzi alla trama, ma si intende anche chiudere la storia? Non si sa ancora. Potrebbe anche esserci in cantiere un pinal 13-3, che a questo punto sarebbe il meno dei mali dato che obbligare gli utenti all’acquisto di un dlc per avere un finale vero (e buono) è a dir poco scandaloso, dato che il gioco già lo abbiamo pagato a prezzo pieno.

ff13-2-screen1

La storia parte qualche tempo dopo l’epilogo di pinal 13, l’umanità si è salvata grazie al sacrificio di Vanille e Fang ma un avvenimento sconvolge la vita di Serah: Lightning è scomparsa nel nulla il giorno della caduta di Cocoon, tutti dicono che si è sacrificata ma Serah è l’unica a ricordare sua sorella accanto a lei sorridente. Un giorno accade un fenomeno temporale inspiegabile ed appare un ragazzo di nome Noel, che dice di aver incontrato Lightning e ha il compito di farla ricongiungere a sua sorella. Così inizia l’avventura di Marty Mcfly Serah e doc. Brown Noel, che partono attraverso contorti viaggi nel tempo attraverso la delorean dei portali, che li porteranno ad affrontare paradossi, mostri ed enigmi per ritrovare Lightning e ristabilire il naturale corso del tempo.

Per l’appunto, l’aspetto grafico non si discosta molto da pinal 13… tutto è stato ripreso uguale. Ci sono ovviamente delle ottimizzazioni e dei cambi di stile, che hanno permesso di creare ambienti enormi e ricchi di dettagli e parti interattive, cosa molto gradita che ci riporta ai bei tempi della Ps2. Appunto questa vastità delle location credo sia stato il motivo dell’abbandono di mob già presenti a vista, per risparmiare poligoni preziosi. Certo alcune zone, come la pianura di archylte, appaiono meno “vive” ma l’impatto visivo ne giova un sacco ed è un compromesso accettabile. Unica pecca è l’assenza, tranne per l’intro e il finale, dei filmati in computer grafica: tutti gli intermezzi sono realizzati in tempo reale. Forse per integrare meglio il sistema dei quick-time-event dove vanno premuti dei tasti a schermo in stile gow, forse per risparmiare spazio e sbattimento.
Il comparto audio è di alto livello: nelle prime fasi c’è un po’ troppo rock, ma nel complesso musiche ed effetti sonori sono a dir poco fantastici, soprattutto i temi cantati davvero stupendi.

Il sistema di battaglia è basato per la maggior parte sul suo predecessore, con diversi cambiamenti e miglioramenti. Tanto per cominciare avremo solo 2 personaggi giocabili (cosa più azzeccata del previsto, sia a livello di trama che di gameplay), più un mob che dovremo catturare e potenziare in stile pokèmon. Proprio la modalità pokèmon che mi lasciò perplesso all’inizio si è rivelata perfettamente calibrata: fino quasi alla fine la si può affrontare alla leggera senza guide e far pratica in maniera naturale, sul finale è bene mettere a frutto l’esperienza fatta ed avere una squadra di mob pronti per le ultime faticose battaglie. Se poi ci si addentra negli boss segreti e battaglie secondarie, sarà meglio avere una guida alla mano e metter su un esercito.
Dovremo quindi creare optimum con i nostri mob e svilupparli nel cristallium, che è diventato un sistema a costellazione in loop: ogni giro di costellazione è un livello cristallo, che conferirà un bonus in base al ruolo maggiormente sviluppato.

ff13-2-screen2

Fin dalle prime fasi ci accorgeremo che le critiche mosse a pinal 13 hanno dato buoni frutti, finalmente avremo di nuovo location molto più libere ed esplorabili, NPC, città, compiti secondari di vario genere sparsi ovunque, il sistema historia crux che ci permette l’assoluta libertà di come e quando affrontare i vari livelli, perfino di “riavvolgeri” come fossero nuovi per affrontarli in modo differente. Insomma, la parola libertà torna con gioia a farsi sentire.
Il gioco è costellato di segreti, compiti secondari, mini giochi tipo casinò o corsa dei chocobo (bei ricordi da pinal 7), tutte cose a dir poco impossibili da fare senza la guida ufficiale.
Ad ampliare ulteriormente il gioco arrivano una serie di dlc che man mano aggiungono missioni, mini giochi, battaglie, costumi e robe del genere.

Alla fin fine, com’è questo demo pinal? Io dico davvero bello, non apprezzavo così un pinal dai tempi del decimo capitolo. Le uniche cose che ritengo negative, e molto sono la bella trovata del finale aperto e tragico, la limitata (per il genere e per la saga) longevità a circa 25 ore per la sola trama e i dlc, che come sempre servono solo a spennare gli utenti quando invece si potrebbe sperare di spendere 70 euro per un gioco completo, come ci si degnava di fare prima della nascita del digital delivery.
Per tutti i possessori scettici di pinal 13, per tutti coloro che vogliono un rpg tecnicamente moderno ma con tutte le caratteristiche del genere al posto giusto, demo pinal vi porterà molte soddisfazioni!

“We can change the future!” (Serah ogni 3 minuti)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: