Tek Drops copiato da un blog vampiro

sexy-vampire

Girovagando per la rete ho scoperto un simpatico “blog” che a quanto pare fa copia-incolla degli articoli scritti da altri blog e li pubblica come propri, tra i tanti anche noi siamo stati clonati.

Il sito incriminato è “www punto programmiubuntu punto com”. Nome strategicamente scelto per catturare più ricerche di Google possibili, in un periodo in cui la distro Canonical sta diventando popolarissima nel mondo open. Tutto questo è fatto ad opera di un simpatico italiano che si firma con un anonimo “admin”, ed ovviamente non lascia nessun riferimento o traccia di se e delle sue fonti.
Di casi come questo ce ne sono a bizzeffe in rete infatti non sto affatto lanciando accuse (anche se moralmente potrei eccome), voglio solo segnalare ai nostri lettori più fidati (e anche non) la presenza di questo fenomeno per invitare tutti a NON aprire mai quel sito.

La domanda sorgerebbe spontanea: perché non faccio qualcosa contro quel sito? Semplice, perché il nostro lavoro e i nostri articoli non sono protetti da copyright quindi legalmente non abbiamo ragioni. Domanda seguente: perché allora non adottate copyright e forme di protezione? Ancora più semplice: perché non è coerente con le nostre idee e lo spirito di Tek Drops. Io e Sanzo siamo due normali utenti, per passione condividiamo le nostre conoscenze con tutti voi con la sola speranza di poter essere d’aiuto e di imparare a nostra volta più cose.

Tek Drops è un blog d’informazione diretta e genuina, al 100% non profit (ci costa zero e ci rende zero), frutto SOLO di esperienza personale, senza bisogno di copyright, di banner pubblicitari, di qualsiasi cosa non riguardi lo scambio di nozioni ed opinioni in ambito informatico. Così è e così sempre sarà (ciucia chì e ciucia là! 😆 ). Chiedo quindi ai nostri lettori di considerare sempre dove e come prendere le notizie, perché c’è gente che lavora, vive e nei minuti ritagliati a fatica si dedica a dare un mano sul web con quel poco che conosce, investendo tempo che non ha. E c’è chi tramite un link anonimo, un bot che fa copia-incolla e un paio di banner non fa nulla e lucra alle spalle degli altri.
Scusate lo sfogo ma Tek Drops è anche etica e critica, come sapete. Spero abbiate passato una bella estate, ora si riparte! 🙂

“Guarda che in questo mangime che mi hai dato ci sono più mosche…che farfalle… troppe mosche, poche farfalle… e chi se ne frega…”

Annunci

10 Risposte to “Tek Drops copiato da un blog vampiro”

  1. ancet Says:

    Anch’io ero intenzionato a citare le Creative Commons, poi non ho più avuto tempo per lasciare un commento e mi sono dimenticato…
    Figurati che già utilizzando le Creative Commons la gente si approfitta del lavoro altrui (quando magari la sola cosa che viene chiesta dall’autore è una citazione piccola piccola, nient’altro), figuriamoci senza. E’ il far-west. Visto che frequenti oneopensource (il tuo blog l’ho conosciuto dai tuoi commenti lì), guarda nei commenti qui http://www.oneopensource.it/25/07/2012/firefox-os-prime-immagini-del-nuovo-marketplace/ e vedrai che viene fatto non solo da microscopici blog copioni, ma anche da grandi testate.

  2. MasterPJ Says:

    Se leggi il nostro articolo di apertura: https://tekdrops.wordpress.com/2011/05/07/gocce-di-tecnologia/
    Noterai che sottolineiamo come l’obiettivo di questo blog è fare in modo che gli utenti apprendano cose nuove e che io stesso e Sanzo le apprendiamo a nostra volta. Questo articolo ha contribuito dato che io per esempio ho imparato qualcosa in più sui copyright.
    Da quello che reputi imperdonabile mi rendo conto che non hai mai seguito questo blog, perché qui non trattiamo news, solo guide e argomenti utili che tiriamo fuori da esperienze fatte con le nostre mani senza copia-incolla alcuno, quindi potresti essere l’admin di programmi ubuntu, o uno che perché conosce i copyright si diverte ad innervosire gli animi nei blog. In entrambi i casi non mi fermo al “quindi grazie” perché tutte le ragioni non le hai, soprattutto dato che sei arrivato oggi fresco fresco con questi toni. Io certamente cercherò d’imparare un po’ in materia di copyright (perché volendo posso sempre farlo), tu magari cerca d’imparare un po’ di educazione. In ogni caso il web è grande, se ti do fastidio clicca altrove e stai sereno.

    • FussyPenguin Says:

      C’e’ sempre da imparare, e io non ho niente da insegnare a nessuno, ma le critiche, quelle si’ mi vengono bene (da cui il nick).

      Bravo, chapeau per la risposta[*]. Il tono e’ tutt’altro che diverso dall’altro commento, per cui apprezzo la presa di posizione e le idee chiare.
      La prossima volta che qualcuno ti prendera’ in castagna saprai come dovrai rispondere (si’, anche ammettendo le tue lacune). Non dimenticare mai un pelo di umilta’.
      Il mio lavoro qui e’ terminato.

      [*] no, non e’ sarcasmo, sono serio.

  3. FussyPenguin Says:

    Abbiate pazienza c’e’ poco fa fare i paladini del “contro la nostra filosofia” e ci fate piu’ brutta figura voi che loro che vi copiano.
    La vostra ignoranza in merito di copyright e tutela del diritto dell’autore e’ abissale, imperdonabile!
    Date un’occhiata a licenze CreativeCommons, per esempio.

    • MasterPJ Says:

      Sono venuto ora a conoscenza delle licenze CreativeCommons, quindi grazie. Per quanto riguarda il resto la mia ignoranza in fatto di copyright è forse alla parti della mia ignoranza in materia di fisica nucleare, quindi purtroppo io (e forse molte persone al mondo) sono davvero imperdonabile sono tanti aspetti. Probabilmente sarò lapidato.
      Questo articolo, ripeto, non è stato fatto per lamentarsi ne tanto meno per campare per aria pretesti legali, è stato fatto solo per far conoscere una realtà del web a quegli utenti che, per loro imperdonabile ignoranza, non hanno mai notato la cosa. Per questo blog tutto ciò è una questione puramente etica, che può essere discussa dal punto di vista concettuale del problema. Poi che noi siamo stati presi in mezzo certo mi da fastidio, ma se avessi voluto tutelare il mio operato di certo mi sarei informato e mi sarei mosso diversamente nell’impostazione del sito. Tek Drops non è fatto così. Se ti urta mi spiace, caso mai dovessi aprire un altro sito di natura più commerciale cercherò di limare la mia ignoranza per essere perdonabile.

      • FussyPenguin Says:

        Se ti fermavi al “quindi grazie” facevi piu’ bella figura.

        Nessuno ti sta chiedendo di imparare la fisica nucleare, giovine.
        Leggo in testa al presente blog: “Informatica, videogames, tecnologia e molto altro…”
        A parte il “molto altro…”, i primi tre argomenti di cui vi occupate sono indissolubilmente legati alle licenze. E no, la fisica nucleare non c’e’, nell’intestazione (a meno che non sia il fantomatico “molto altro”), per cui piantatela di fare i cani bastonati.

        Ora, l’imperdonabile: ignorare quanto sopra vuol dire che non avete una conoscienza di base di quello di cui in teoria vorreste parlare e scrivere, e viene il sospetto che vi limitiate a riprendere notizie in rete e postarle nel vostro blog senza probabilmente capirle fino in fondo.
        Per questo a me da fastidio l’implicita presunzione: se vuoi far conoscere qualcosa agli altri, sia “la realta’ del web”, come dici, o la fisica nucleare ti dovresti informare.
        O cambiate il sottotitolo del blog.

  4. Paolo M. Says:

    Quello che hai scritto è completamente sbagliato! Tutto quello che scrivi è coperto da copyright, cioè i tuoi lavori appartengono a te, perché tu ne sei l’autore. Poi, per i tuoi scritti, puoi scegliere una licenza di distribuzione, che può essere più o meno libera. Cmq, il copyright è tuo, perché il lavoro è tuo.

    Ora fossi in te, metterei alla fine dei tuoi articoli “tutti i diritti riservati”, perché parliamoci chiaro, non stai scrivendo un manuale/libro per cui hai bisogno dell’aiuto di tanti utenti e quindi non stai costruendo un’opera che deve essere omogenea e protetta con una licenza comune…

    Insomma, per farla breve, scrivi espressamente che la riproduzione è vietata senza il permesso scritto dell’autore. Tanto noi qui veniamo a leggerti allo stesso! Poi la legge italiana prevede già che si possono fare piccole citazioni di opere degli altri… e nel caso qualcuno abbia bisogno di un tuo intero articolo, non penso che tu faccia tante storie a darglielo se te lo chiede, giusto?

    Fatte queste piccole cose, poi un giorno, se vorrai, potrai intraprendere un’azione legale e sarai sicuro di vincere.

    • MasterPJ Says:

      Sul discorso di copyright puoi aver ragione, dato che: http://en.wikipedia.org/wiki/Copyright
      Per quanto riguarda il resto non credo proprio che cercherò di limitare in nessun modo quanto scrivo in questo blog, nemmeno con un “tutti i diritti riservati” per via dei motivi descritti. Non è nello spirito del blog e nemmeno nei miei principio per cui io e Sanzo lo abbiamo aperto. Ti ringrazio per la dritta, ma Tek Drops è libera informazione e non mi va di entrare in contorti meccanismi solo perché il mondo è marcio, tanto l’attenzione dei buoni utenti come voi ce l’ho cmq quindi non mi creo problemi inutili. I problemi della vita sono ben altri 😉

  5. Paolo Says:

    Bah , una volta c’era in giro gente che non valeva l’inchiostro con cui si scrive il loro nome , ora c’e’ gente che non vale la corrente elettrica per muovere i cristalli del monitor per nominarli…….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: