Battlefield 3 vs Bad Company 2 – parte terza

Dog_tag

Eccoci di nuovo con Battlefield. Oggi vediamo più nello specifico le classi disponibili e come lo stile di gioco sia differente nei due titoli. Vi ricordo di dare un occhio alla prima e seconda parte di questo articolo.

Il mio nome è Sogeking…
La classe sniper è sempre piuttosto delicata da bilanciare. Cecchinare in bc2 è piacevole perché la balistica è abbastanza adeguata e da distanza zero un noscope al corpo uccide a colpo singolo, questo permette di correre in giro ed essere aggressivi se camperare non è il vostro stile. Sulle distanze molto lunghe il discorso cambia, perché bisogna essere o estremamente bravi oppure si deve usare il GOL perché è l’unico fucile che, per ragioni fisiche imprecisate, non ha oscillazione. Il grosso difetto di bc2 è che i fucili da cecchino non possono essere stabilizzati in nessun modo, bisogna usare il GOL o al limite l’m95 che di oscillazione ne ha poca e ha portata molto lunga, quindi c’è meno bisogno di compensare. Per contro lo scout è dotato di c4, il che lo rende competitivo anche contro i carri nemici. Un classe complessa da usare, ma che può diventare incredibilmente pericolosa nelle mani giuste.
In bf3 la concezione di scout è cambiata molto, sia per il feeling dei controlli che per scelte di gameplay. Ora ci si può sdraiare, trattenere il fiato per stabilizzare la mira (cosa che funziona con la reattività di un bradipo), usare il bipode per tenere fermo il fucile su un appoggio, modificare l’arma con otturatori e ottiche diverse, insomma ci sono tante variabili in gioco e le possibilità sono molteplici. L’esperienza di gioco si è fatta più realistica e soddisfacente, anche se dovremo convivere con un depotenziamento dovuto all’impossibilità di oneshottare al corpo da distanza ravvicinata nemmeno se gli infiliamo la canna in quel posto, servirà il secondo colpo oppure lo switch (non molto rapido) alla pistola. Presa di per sé questa cosa ci può stare, dall’altra parte i nemici con fucili d’assalto ci tireranno giù in un secondo… un cecchino in bf3 non può correre apertamente verso il nemico come in bc2, deve muoversi sempre in modo tattico, avvistare il nemico per primo ed ucciderlo in modo rapido e sicuro, altrimenti la morte giungerà presto. Come se non bastasse ora contro i carri saremo inermi data la mancanza di c4, potremo solo usare il soflam per facilitare il lavoro ai genieri e ai piloti, sperando facciano bene il loro lavoro.
Vi dirò, il primo impatto su bf3 è stato duro e negativo arrivando da bc2, però dopo aver capito che è necessario uno stile diverso e tanta pratica vi assicuro che l’esperienza da cecchino è molto più realistica e soddisfacente, addirittura è la migliore che abbia mai visto in un fps.
Vincitore: Battlefield 3

Piacere, ing. Kaboom!
Il geniere è la classe che più di tutte fa da ago della bilancia, almeno nelle mappe con presenza di veicoli. Una brava squadra di genieri può rendere l’offensiva con i mezzi a dir poco schiacciante o viceversa può far saltare l’avanzata nemica. Il suo compito è molto semplice: far saltare in aria tutti i mezzi nemici e riparare quelli alleati.
In Bad Company 2 usare il geniere è divertente e gratificante, semplicemente perché se si è bravi abbastanza si può da soli (o quasi) tenere in pugno il nemico, segargli le gambe quando arriva con i carri e guidare la propria squadra alla vittoria. Tutto questo è possibile grazie al tracer, che una volta sparato (in linea retta per distanze infinite) su un mezzo è possibile agganciarlo con rpg e tirarlo giù in pochi colpi, sparando in verticale da posizioni di sicurezza. E’ vero che i carri possono coprirsi con la cortina di fumo, ma in qualche secondo potete sparare il secondo tracer e bombardare, basta essere rapidi. E’ molto redditizio riparare i mezzi alleati, si ottengono molti punti e molto velocemente. Le armi disponibili sono dei piccoli fucili automatici ridotti, per affrontare la fanteria sul corto/medio raggio, ma è possibile usare armi generiche per arrivare a sparare anche sulle lunghe distanze. La classe geniere è forse la più indipendente e completa di bc2, che permette di cambiare le carte in gioco ed affrontare sia fanteria che mezzi corazzati.
In bf3 il discorso cambia. Lo scopo è lo stesso ma la pratica è molto diversa, è parecchio più difficile e non solo per la mole maggiore di mezzi… ma perché non abbiamo più il tracer e i mezzi hanno cortine fumogene ed abilità difensive molto più rapide ed efficaci. Tanto per cominciare il geniere inizia con l’rpg che spara solo in manuale senza alcun tipo di agganciamento, quindi da usare solo su mezzi di terra. Poi si sbloccano gli stinger ad agganciamento visivo, ma questi funzionano solo su mezzi aerei: dovremo avere l’elicottero/jet di turno abbastanza vicino da essere agganciato, seguirlo per qualche secondo e sparare… peccato che di norma parte la cortina fumogena e/o manovra evasiva, nel tempo in cui riusciamo a lanciare il secondo colpo spesso si ripeterà lo stesso fail. A livelli più alti si sblocca il javelin, lento ma che aggancia visivamente i mezzi di terra e qui si ragiona già meglio. Una tattica efficace è quella di trasformare in un campo minato gli accessi alle basi, grazie alla specializzazione esplosivi, in modo che quando i tank arriveranno a conquistare salteranno in aria facilmente. Infine ho notato che in bf3 è molto più redditizio, in termini di punti, minare il campo ed attaccare piuttosto che riparare i mezzi, tranne quando saremo ospiti in un elicottero scout, allora riparando a manetta faremo centinaia di punti di un attimo. Tutto questo accade cercando di giocare da geniere indipendente.
Se invece siamo in una squadra con gente anche solo vagamente senziente il discorso cambia. Giocando di squadra avremo più genieri sparsi che puntano un elicottero e tra una cortina fumogena e l’altra lo si abbatte senza troppi problemi, ma soprattutto ciò che serve a un geniere è un paio di cecchini che si degnino di piazzare bene il soflam. Questi simpatici aggeggi puntano con un laser i mezzi nemici, e permettono al javelin di agganciarli in un attimo e di evitare controffensive come i flare, facilitando di moltissimo il lavoro del geniere. Giocare in modo così efficiente è raro purtroppo, nella maggior parte dei casi ci troveremo in difficoltà di fronte a veicoli troppo difficili da colpire ed abbattere.
In bf3 per lo meno il geniere acquista maggior potere contro la fanteria, infatti l’ampia varietà di armi e accessori lo rendono più letale che in passato, inoltre è possibile aver equipaggiate le mine e gli rpg contemporaneamente, contrariamente a quando accadeva in bc2. Quindi a livello globale avremo una classe più completa per ogni evenienza, ma che fatica ad eccellere nel suo ruolo primario se la squadra non da una mano.
Vincitore: Bad Company 2

Ah è medico? Non lo sapevo…
Per le restanti due classi facciamo un discorso unico, dato che sono state cambiate e confrontarle direttamente non è possibile.
In Bad Company 2 l’assalto con i suoi fucili automatici e lanciagranate si occupa della fanteria, la sua abilità speciale è di lasciare casse di munizioni per rifornire se stesso e i compagni. Una classe semplice e molto pericolosa negli scontri diretti, oltretutto è indipendente dato che ha munizioni potenzialmente infinite, solo contro i mezzi non ha possibilità di spuntarla.
La classe medico di bc2 è dotata di mitra pesanti e deve girare nelle zone calde per rianimare gli alleati caduti e lasciare kit medici per accelerare il recupero di energia. Non eccelle in nessun lato del combattimento, ha però il vantaggio di avere enormi caricatori e un rateo di fuoco adatto a fermare l’avanzata della fanteria nemica. Una classe che da il meglio se giocata nell’ottica di dare supporto alle truppe d’assalto.
In Battlefield 3 hanno mescolato le carte: l’assalto ha kit medici e defibrillatore, la quarta classe si chiama supporto ed ha i mitra pesanti, casse di munizioni, claymore e c4. Ora l’assalto in prima linea può curare direttamente i compagni, ma non sarà più possibile avere munizioni infinite senza l’intervento di un supporto. Quest’ultima classe è piuttosto sottovalutata, un po’ per il pregiudizio del nome che porta e un po’ perché in effetti non ha un punto di forza appariscente come le altre, al lato pratico invece è forse la classe più completa ed indipendente del gioco: ha armi pericolose, munizioni infinite, ed è efficace sia contro la fanteria che contro i mezzi di terra grazie al c4.
Vincitore: parità

Kit sulla bilancia
Da quel che vi ho descritto, e anche dall’esperienza pratica di gioco, c’è un dato oggettivo da riconoscere: bc2 è godibile e funzionale anche se giocato in modo egoista pensando solo a se stessi, ogni classe se la cava piuttosto bene di suo e solo l’obiettivo finale della conquista delle basi accomuna i giocatori, nella maggior parte dei casi. In bf3 non solo si deve collaborare per la vittoria, me è necessario che ogni azione di ogni classe sia fatta per aiutare gli altri e non solo per il proprio exp. Le classi di bf3 sono studiate in modo da mettere grosse lacune in ognuna, che non permettono al giocatore di cavarsela da solo: il cecchino ha bisogno di copertura a corto raggio e contro i mezzi per cui necessita di un geniere, che a sua volta ha bisogno del soflam del cecchino, il geniere e l’assalto hanno bisogno del supporto per ricaricare le armi e il supporto ha bisogno di tutti gli altri per ricavare punti con casse di munizioni e fuoco di soppressione.
A troppi utenti sfugge questa logica e molto spesso saremo schiacciati dal nemico solo perché non si è capaci di coordinare il gioco di squadra. Quando invece si riesce a farlo l’esperienza di gioco è davvero soddisfacente, a mio gusto personale più che in bc2.
Vincitore: Battlefield 3

“Granata qua qua!”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: