Battlefield 3 vs Bad Company 2 – parte quarta

Dog_tag

Oggi di nuovo sui campi di battaglia. Dopo la parte prima, seconda e terza di quest’articolo oggi parliamo delle ultime cose e tiriamo le somme su questo scontro fra titani degli fps.

Ho visto… si… ehm…. un carro nemico.
Una delle caratteristiche che contraddistingue la serie Battlefield è senza dubbio la presenza di mezzi da guerra, liberamente utilizzabili da tutti.
Bad Company 2 ha un approccio moderato verso i mezzi, ricoprono senza dubbio un ruolo importante e talvolta fondamentale per la vittoria, ma non hanno un peso tale da rovinare il gameplay classico da fanteria. Ci sono carri armati, jeep, quad ed elicotteri e la loro presenza e quantità ovviamente dipende dalla mappa. Tralasciando metallo pesante in cui si campa quasi solo di tank ed elicottero, per il resto direi che il numero e la forza dei mezzi sono ben bilanciati e permettono di condurre forti avanzate senza però essere così superiori da non permettere all’avversario di difendersi, anzi spesso un paio di genieri col pelo sullo stomaco sapranno tapparci le ali appena riescono ad avvistarci. Diciamo che i mezzi sono una buona parentesi che allarga il gameplay in modo positivo, ma non lo stravolge più di tanto.
In Battlefield 3 i mezzi hanno un ruolo di primaria importanza nelle mappe in cui sono presenti (la maggior parte e le più gettonate), soprattutto per via della grossa attenzione che gli sviluppatori ci hanno dedicato. Ora avremo molta più varietà: carri armati di diversi tipi, elicotteri d’assalto, elicotteri scout, little bird, jeep, contraerea, diversi jet, e con le espansioni molti altri aggiunti successivamente. In bf3 è stato ampliato anche il sistema di sviluppo e abilità dei mezzi, avremo più modalità di fuoco e strumenti di difesa, insomma tutta un’altra esperienza. Peccato che tutta questa attenzione si sia rivelata un’arma a doppio taglio, perché i veicoli oltre ad essere presenti in quantità maggiore sono anche decisamente più forti e più resistenti: i perk come cortina fumogena, stealth e flare permettono di evitare molti pericoli se si è in gamba, inoltre ora quando si esaurisce l’energia il mezzo viene prima disattivato, poi distrutto con un ultimo colpo. Questo lascia tempo ad eventuali genieri di recuperarlo e rende tutto piuttosto frustrante. Diciamo che in bf3 chi ama usare i mezzi si sentirà come un pesce dentro l’acqua, per tutti gli altri consiglio o di diventare dei genieri fenomenali, oppure di vivere una vita da fanteria stando alla larga dai mezzi, oppure scegliere mappe o modalità dove non ci sono.
Vincitore: Battelfield 3 (per varietà, quantità e divertimento) – Bad Company 2 (per bilanciamento).

Patente e libretto, prego.
Una parentesi particolare va fatta sulla guida vera e propria dei veicoli. In Bad Company 2 la sensibilità di movimento era legata a quella di gioco, questo rendeva la guida parecchio legnosa e faticosa… solo il cannone del tank era appropriato perché subiva una lentezza piuttosto realistica. Per il resto guidare in bc2 è davvero piacevole solo sul quad, veloce e con fisica credibile, ma per esempio pilotare un elicottero è una pesca dei gamberi: legnoso, poco reattivo e soprattutto con un inspiegabilmente inutile e dannoso sistema di auto-bilanciamento orizzontale, che rende le manovre veloci ed estreme quasi improponibili. Bisogna fare tantissima pratica e comunque non si ha la sensazione di essere padroni dell’elicottero.
In Battlefield 3 oltre ad avere maggior controllo sulla sensibilità, dato che è separata da quella a piedi, il gioco stesso è diventato più veloce e reattivo e si riesce a guidare qualsiasi mezzo (specie quelli aerei) con molta più naturalezza e semplicità. L’unica pecca è che muovere di 180° il cannone di un tank in un petosecondo è decisamente irreale, ma altre cose come le possibilità di manovre estreme su un elicottero rendono la guida nel complesso cento volte più godibile.
Vincitore: Battlefield 3

Tutto insieme nel calderone
Valutando quanto ho descritto nelle 4 parti di questo articolo, si può definire a grandi linee che Bad Company 2 è un gioco di dimensioni discrete, bilanciato, con un gameplay molto particolare: godibile e divertente in certi versanti, limitato e con leggi fisiche assurde in altri. Battlefield 3 è un titano di contenuti, più ricco e vario, con un gameplay più moderno e un feeling sui comandi decisamente migliore, ma che soffre di qualche difetto di bilanciamento e scelte non proprio felici.
Nel complesso, sommando i “punti vincitore” che ho assegnato, sembra proprio che bf3 sia superiore ed in effetti è quello che personalmente penso: vario, ricco, divertente, tecnicamente ottimo ed offre la miglior esperienza da cecchino disponibile oggi per un fps. Certo bisogna chiudere occhi, orecchie, naso ed orifizi vari sui classici difetti di questo genere, ai quali nemmeno bf3 è esente: proiettili che partono e non arrivano se muori, colpi negati, “fuoco di soppressione”, colpi negati e colpi negati! Nel complesso quindi mi discosto da coloro che in rete snobbano bf3 dicendo che è troppo simile a cod e bc2 è migliore, no. Battlefield 3 è un gioco globalmente molto migliore di bc2 e che non ha nulla a che spartire (per fortuna per diversi aspetti) con la serie cod, certo è un gioco ideato per dare il massimo se si collabora con i compagni e si fa gioco di squadra altrimenti si è azzoppati… ma nonostante questo fattore spesso venga meno lo considero di gran lunga il top degli fps del momento.

“Granata… la la!”

4 Risposte to “Battlefield 3 vs Bad Company 2 – parte quarta”

  1. Mauro Says:

    Non la penso come te, il bilanciamento é tutto, bad company2 RULES

    • MasterPJ Says:

      Bad Company 2 non presenta elementi che ti rendono troppo forte per gli avversari, ne mezzi ne armi particolari. Infatti anche lo spawn kill non capita spesso, su questo hai ragione. Bf3 è super sbilanciato sui mezzi, troppi e troppo potenti, ma l’esperienza di fanteria è più varia, completa e con meccaniche più complesse. Dipende da come giochi, io essendo sniper su bf3 mi trovo mille volte meglio. Certo i mezzi andrebbero cancellati ma nessun gioco è perfetto.

  2. Z_FReeZE-16 Says:

    ho visto tutti e quattro gli articoli e ha ragione su tutto,bellissimi articoli,cercavo qualcuno che avesse fatto un buon articolo,e non immaginavo che ne servivano quattro,davvero tutto cio che c’è da sapere su questo argomento,grazie mille😀

    • MasterPJ Says:

      Wow… beh grazie a te piuttosto! E io che pensavo che stessi scrivendo questi articoli per me stesso e basta😉 Fa piacere che ti siano piaciuti, certo non pretendo di aver ragione al 100% infatti tutto è influenzato dal mio personale punto di vista, e non ho potuto nemmeno descrivere ogni minimo dettaglio altrimenti ci volevano 20 articoli… ma nel complesso credo di aver reso l’idea di come sono questi giochi, zeppi di difetti come tutti gli fps ma davvero belli e divertenti🙂


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: