Chakra Linux su notebook HP G62-130SL

chakra-logo3

Di recente ho comprato questo portatile, usato ad un prezzo davvero ottimo e anche con la grande soddisfazione di non aver sborsato 1 centesimo per la licenza di Windows. Ci ho installato subito Chakra ovviamente, ecco il report di compatibilità e funzionamento.

Prima di parlare dell’installazione vera e propria, va fatta una premessa sul bios. In rete ho letto di molti utenti con problemi di varia natura a seconda della versione installata, io ho la F.07 e pare vada tutto bene, se non fosse che il processore Intel i3 330-m dovrebbe avere il chip grafico integrato ma né il bios né il comando da terminale “lspci | grep VGA” rileva nulla, viene mostrata solo la scheda grafica Radeon HD 5430. Piuttosto che correre rischi flashando il bios ho preferito lasciare le cose come stanno ed usare solo la Radeon, cosa che fra l’altro non mi crea nemmeno il problema dello switch con doppia GPU.
L’unica cosa da controllare nel bios è che nella sezione system configuration la voce Action Keys Mode sia impostata su altrimenti il tasto Fn non funzionerà, e le azioni saranno comandate dalla sola pressione dei tasti F1/F12, cosa MOLTO scomoda perché ci ostacola nell’utilizzo delle altre combinazioni.

Vediamo ora a noi, ho installato Chakra tramite usb con la iso 2013.02 Benz. Live avviata con driver proprietari compresi, per via della Radeon e del fatto che deve funzionare bene il risparmio energetico se non voglio fondere il pc con i driver open. Tutto sembra funzionare perfettamente: scheda wireless, risoluzione del monitor, retroilluminazione, risparmio energetico della GPU, scaling automatico (ondemand) della CPU, tasti Fn.
Faccio partire l’installazione, completata in tempi record: dall’avvio di Tribe al messaggio di riavviare il sistema mi sono divertito a cronometrare, mettendo in pausa durante i momenti in cui era richiesto il mio intervento (partizionamento, creazione utente ecc…), ebbene la procedura è durata 7 minuti netti! Dopodiché ho fatto mente locale sul tempo impiegato per installare Arch, quando la provai lo scorso natale, e sull’ultima volta che dovetti installare Windows 7 ad un amico… e mi è venuta una faccia tipo orso che si gratta le chiappe contro un albero. 😆

Dopo aver fatto tutte le ottimizzazioni per alleggerire il pc sul fronte effetti desktop, e tempo di boot tramite e4rat, ho notato che non c’è un tasto dedicato a disabilitare il touchpad, cosa risolta nella mia precedente guida. A parte questo dettaglio tutto funziona egregiamente, Chakra con kde 4.10 serpeggia fluida e rapida nei meandri di questo pc ed è un piacere da vedere e da usare tanto è leggera, stabile e reattiva.
Quindi a livello di riconoscimento/compatibilità hardware questo notebook si sposa alla perfezione con Chakra (quindi immagino anche con le recenti versioni delle altre distro linux), la sola cosa da aggiungere è che se volete mettere il procio in modalità powersave, per tenere il clock al minimo e risparmiare batteria, dovete usare il comando da terminale:

sudo cpupower frequency-set -g powersave

Infine un ultimo tocco di classe, un paio di stickers fatti in casa come potete vedere qui sotto 😉

my-stickers

“Dai mangia il frutto, da più punti”
“Non posso”
“Dai dai mangia il frutto”
“No… non posso mangiare il frutto”
“Mangia il frut…”
“ Non posso manGIARE IL FRUTTO, C’E’ IL FANTASMINO QUI!!!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: