Guida alla configurazione di un pc da gaming – mouse – Roccat Kone XTD

gaming-pc

Oggi un articolo inaspettato, nel senso che non era in programma per questa serie di guide, però mi è stato regalato da poco un Kone XTD e colgo la palla al balzo per parlavi dei mouse da gaming e del mio modello in particolare.

Parto con la premessa che un mouse da gaming non è assolutamente indispensabile, però è anche bene non usarne uno da due soldi trovato nell’ovetto kinder. Per buona parte degli utenti un mouse nella media può essere sufficiente, mentre gli hardcore gamer è facile che sentano il bisogno delle opzioni e della flessibilità che può offrire un modello avanzato. In linea generale i vantaggi che si ottengono sono:

– Ergonomia e confort durante le lunghe sessioni di gioco
– Sensibilità molto elevata e regolabile dinamicamente ingame
– Molti più tasti
– Possibilità di registrare macro (combinazioni di tasti) da tastiera ed assegnarle al mouse
– Profili personalizzati che caricano un set d’impostazioni in base al gioco lanciato
– Regolazioni hardware varie ed eventuali

Esistono poi diversi tipi di mouse per diversi scopi: quelli focalizzati sugli fps (Steelseries Sensei) che tendono ad essere leggeri, con pochi tasti ma tanti dpi e altamente regolabili nella sensibilità; altri sono ideati per i mmorpg (Logitech G600, Razer Naga) e di norma hanno meno dpi ma sfoggiano tanti piccoli tasti e un software molto incentrato sulle macro; infine ci sono quelli più versatili che cercano di adattarsi ad ogni tipo di gioco (Logitech G500s o G700s, Roccat Kone XTD, Razer Taipan).
E’ quindi importante capire quali siano le nostre esigenze per fare l’acquisto migliore e al giusto prezzo. Nel caso in cui, come me, spaziate fra generi diversi vi consiglio i modelli più bilanciati per avere buone prestazioni in ogni situazione. Inoltre credo siano da preferire i modelli con cavo usb piuttosto che quelli wireless, perché queste bestie consumano molto più della norma quindi se giocate spesso e a lungo nel tempo spenderete capitali in batterie.
Per quanto riguarda dimensioni, forma ed ergonomia tutto sta al gusto personale. Vi consiglio di trovare un negozio che permette di provare qualche modello e scegliere così, io per esempio in questo modo ho scartato il Logitech G500s, perché quell’effetto ruvido sui lati non mi è piaciuto affatto anche se oggettivamente conferisce un grip perfetto.

roccat-kone-xtd

Il Kone XTD è il modello a cui puntavo per via di alcune caratteristiche che trovo molto interessanti rispetto alla concorrenza: la funzione Easy-Shift permette di sacrificare uno dei tasti laterali per raddoppiare gli altri. In pratica è proprio come il tasto shift o Fn sulla tastiera, mentre lo si tiene premuto tutti gli altri tasti assumono una seconda funzione, in questo modo avremo ben venti tasti diversi in un solo mouse!
La funzione Easy-Aim, o come la chiamo io “sniper mode”, può essere assegnata a un tasto e mentre lo si tiene premuto i dpi calano al valore che abbiamo scelto, questo serve negli fps quando si mira col fucile da cecchino per effettuare micro regolazioni e spaccare in due i pixel alla ricerca dell’headshot perfetto. Il tutto viene regolato dal processore integrato ARM 32bit Turbo Core V2, che permette una sensibilità regolabile da 200 fino a 8200 dpi.
Se a questo aggiungiamo l’assoluta personalizzazione di tutti i pulsanti, sui quali possiamo anche impostare macro da 1 a N tasti, e cambio di dpi su 5 diversi livelli per ognuno dei 5 profili… viene fuori un mouse adatto ad ogni tipo di gioco.
Per quanto riguarda il lato regolazioni anche qui abbiamo un dispositivo full optional: sensibilità scalabile anche in modo differenziato sugli assi X e Y, accelerazione disattivabile, calibrazione automatica del sensore in base al tipo di tappetino utilizzato, 4 piccoli pesi aggiuntivi per chi vuole maggior consistenza sul mouse (a dire il vero anche senza mi sembra pesantino) ed infine la possibilità di modificare le due barre colorate attraverso i 4 led indipendenti l’uno dall’altro, sui quali si possono impostare effetti d’intermittenza o rotazione automatica delle tonalità.

Tutto ciò che ho detto finora lo possiamo salvare sul pc in un file, ed assegnarlo nei 6 profili che il mouse può gestire contemporaneamente e che vengono salvati in una sua memoria interna, ogni profilo può essere associato a tre eseguibili diversi in modo che al lancio del gioco venga automaticamente caricato quello corretto. Sia il cambio profilo che il cambio dpi ci sarà segnalato ingame da una voce (funzione disattivabile), per essere certi di non avere il settaggio sbagliato.

L’unico difetto che ho trovato in questo mouse si verifica nel caso in cui abbiamo più profili per lo stesso gioco, e se lasciamo che vengano caricati in automatico. Faccio un esempio: profilo 1 e 2 entrambi collegati allo stesso eseguibile, se ingame dal profilo 1 voglio passare al 2, in un attimo ritorna da solo al profilo 1 perché è il primo della lista che rileva per l’applicazione. In questo caso è necessario togliere l’associazione automatica del profilo e cambiarlo noi manualmente col mouse.

Nonostante questo piccolo problema mi sento di promuovere a pienissimi voti il Kone XTD, ve lo consiglio caldamente se la fascia di prezzo e le caratteristiche vi possono andar bene, altrimenti considero validi anche tutti gli altri modelli che ho linkato in questo articolo.

“Non c’è niente per me su quell’elicottero…”
“Ti te sbagli omo!”

2 Risposte to “Guida alla configurazione di un pc da gaming – mouse – Roccat Kone XTD”

  1. Alex Long Says:

    La citazione è presa dalla puntata dei Simpsons in cui Homer e Lenny sono su una piattaforma petrolifera in fiamme e arriva Marge sull’elicottero a salvarli. Lenny dice “Non c’è niente per me su quell’elicottero…” e spunta Carl che dice “Ti te sbagli omo!”


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: