PC vs console next-gen PS4/Xbox One, qualche riflessione

pc_console

Un argomento piuttosto ridondante di questi tempi, che purtroppo non sempre viene analizzato con chiarezza ed oggettività a causa di fanboy di ogni bandiera. Cercherò oggi di osservare la questione da diversi punti di vista, per capire come il gamer dovrebbe orientarsi nella scelta della sua piattaforma videoludica.

Partiamo dal presupposto che non c’è una soluzione migliore in assoluto, ci sono solo esigenze differenti. Inutile però nascondere il grande disappunto che questa “next-gen” stia portando fra gli utenti, per via della scarsa potenza, ma una console potrebbe comunque essere la scelta giusta in certi casi. Ci sono diversi fattori da tenere in considerazione.

Le console delle ultime due generazioni hanno saputo dominare il mercato grazie a 3 fattori fondamentali: facilità/accessibilità, elevata potenza in proporzione al prezzo al momento del lancio, esclusive irrinunciabili.
Il primo punto significa che chiunque era in grado di collegare due cavi, inserire un disco, impugnare il pad e giocare. Così dovrebbe essere una console. Oggi dobbiamo preoccuparci di account online, aggiornamenti, installazioni su hard disk, patch e contropatch, integrazioni social e altre inutilità varie.
Per come la vedo io le console hanno quasi del tutto perso il loro ruolo primario, oggi stanno in piedi grazie alle esclusive e, soprattutto, al marketing a dir poco martellante.

Se pensiamo al rapporto qualità prezzo, PS4 certamente appare la scelta più conveniente con i suoi 399 euro. Calcolate però che a questo (si presume) dobbiamo aggiungere 50 euro l’anno per giocare online, che in 5 anni sono 250 euro, e i giochi che da nuovi costano ben 70 euro (anche se tramite store online, come Amazon, già al day one è possibile risparmiare fino a 20 euro).
Xbox One sulla carta è meno conveniente perché costa 100 euro in più pur essendo meno potente graficamente, ma in compenso è incluso il Kinect (cosa che ritengo inutile perché mi pare un accessorio di nicchia per casual gamers).
Un PC da gaming di buona qualità e potenza (comunque ben superiore a queste console) si aggira intorno agli 800 euro, a patto di saperselo assemblare da soli comprando i vari pezzi e di essere già in possesso di una licenza di windows, altrimenti il prezzo lievita e molti negozi vi spennano vivi anche rifilandovi schifezze. Calcolate però che qui non pagate extra per il multiplayer online, e che i giochi costano MOLTO meno. Per farvi un esempio attualissimo, Tomb Raider Definitive Edition per console è fuori a 60 euro, mentre la (migliore) versione pc originale la si trova in rete come key-digitale per meno di 10 euro. Non sempre la proporzione è questa, ma molto spesso i giochi su pc andranno a costare almeno la metà in poco tempo.

Quindi per logica si potrebbe dire che con il pc, a fronte di un investimento iniziale maggiore, negli anni si vada a risparmiare. E’ vero, ma fino a un certo punto. Nel senso che dipende da quanto voi spendereste a prescindere. Cioè, se io con un pc compro 10 giochi a 10 euro spendo 100 euro (e mi pare di risparmiare, in proporzione), ma se su console mi accontento di un solo gioco a 70 euro oppure non gioco online ecco che in assoluto ho speso di meno. Il ragionamento che vede il pc come una spesa minore a lungo termine è corretto, ma solo se si comprasse e giocasse nella stessa quantità in ogni caso, è una logica soggettiva e non lineare.

Anche il pc ha dei contro naturalmente, ovvero che è più impegnativo da fare e da mantenere: installare windows, configurare i driver, aggiornare il software, eventuali format, ecc… Però ha anche il vantaggio di essere più flessibile, aggiornabile nel tempo e vantaggioso per i youtuber, dato che registrare partite, montarle e pubblicarle è molto più comodo e non serve comprare dispositivi di acquisizione esterni.

Altro punto da valutare sono i controlli. Il nuovo pad PS4 è un modello che o lo si ama o lo si odia a morte, è molto soggettivo. Il pad Xbox One è lo stato dell’arte, che migliora qualcosina rispetto al già ottimo predecessore. Il pc in quest’ambito stravince con l’accoppiata mouse/tastiera, ideale per fps e rpg, senza farsi però mancare la perfetta compatibilità con il pad Xbox 360, che è più adatto a giochi action, tps e simulatori di guida.

Infine c’è il fattore giochi, ogni piattaforma ha i suoi fiori all’occhiello o delle esclusive irrinunciabili.
Per esempio se volete le esclusive Playstation come Uncharted, The Last of Us, God of War allora mi sembra ovvio che sia consigliabile restare su piattaforma Sony. Se vi piacciono il Kinect e le esclusive MS allora meglio optare per una Xbox. Se infine amate gli fps, i giochi indie o vecchie glorie su emulatore, o semplicemente siete smanettoni e malati della qualità grafica allora il pc è ciò che fa per voi, perché si, la grafica su pc è oggettivamente su un altro livello.

Come vedete non voglio assolutamente convincervi con una scelta o l’altra, anche perché capite da soli come non sia possibile dato che ognuna presenta pro e contro.
Per concludere, la mia personalissima scelta per il gaming di questa generazione è stato il pc. Non perché sia migliore in assoluto, ma perché per come sono fatto io e per ciò che mi piace è la scelta migliore, ed offre a mio parere un’esperienza da hardcore gamer al massimo livello possibile.
Quello che vi consiglio è di valutare bene ogni aspetto, e di non ascoltare quelle pubblicità e quei fanboy che vogliono dirvi cosa dovete volere o cosa fa schifo, decidetelo da soli e divertitevi giocando.

“I HATE DOOOOORRRSS!!!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: