Gaming PC “Ultra” – configurazione finale per meno di 2000 euro

gaming-pc

Oggi la più performante e costosa configurazione che mai vi proporrò, l’ultima e la migliore. Vediamo cosa si può ricavare quando non si ha un budget di riferimento ma si ha la passione del gaming.

Una cosa importante che voglio ricordare a tutti, specie in una configurazione di alto livello: anche se possiamo permetterci una bestia di PC non vuol dire che sia giusto tollerare sprechi o inutilità. Mi spiego meglio, oggi esiste lo SLI da 2 a 4 schede video, il raffreddamento a liquido, decine di GB di RAM installabili insieme, alimentatori da più 1000 watt… ebbene ritengo tutto ciò uno spreco per il gaming domestico quotidiano, perché il costo e le complicazioni che ne derivano sono decisamente maggiori rispetto all’aumento di potenza o qualità del PC.
Oggi lo standard da raggiungere è giocare a 1080p a 60fps, siamo realisti. Questa configurazione permette la migliore e più performante esperienza utente per queste condizioni, sia ora che per diversi anni a venire. Se mi parlate invece di multimonitor o risoluzione 4K allora il discorso cambia, ma finché queste realtà non saranno lo standard casalingo per tutti, rimandiamole a data da destinarsi.

Ecco il miglior PC che oggi possiate desiderare:

CPU                         I7 4930K                                                538,32 €
Dissipatore CPU      Cooler Master Hyper 412S                     32,56 €
Scheda madre         MSI X79A-GD65                                     234,78 €
Scheda video           Gigabyte GTX 980 G1 Gaming            623,69 €
Case                        Cooler Master HAF X                             151,47 €
RAM                        Corsair Vengeance 1600Mhz, 2x4Gb     81,94 €
Hard disk                 Western Digital Blue 1 TB                       54,35 €
Alimentatore            Corsair RM 550 Gold                             98,90 €

Totale: 1815,01 €

E ora i pezzi nel dettaglio:
– Per la prima volta vi propongo un i7, ma solo per il fatto che questa particolare serie ha ben 6 core fisici (più 6 thread, dei quali ci importa zero). Questo è il miglior processore in circolazione per il gaming, ben più performante di qualsiasi i5 e dei normali i7 a quattro core, inoltre è adatto all’overclock.
– Piccolo aggiornamento per il dissipatore, il modello 412S rispetto ai precedenti 212 EVO raffredda leggermente meglio restando ancora più silenzioso, davvero ottimo. Non vi propongo il modello 612 perché non presenta rilevanti vantaggi, in compenso è ben più pesante e non mi piace pensare di caricare così tanto la scheda madre senza un buon motivo.
Scheda madre sempre MSI per elevata qualità costruttiva, serie X79. E’ completa di tutto, ha alimentazioni e mosfet adatti all’overclock, attacchi sata orizzontali ed extra slot RAM per eventuali future espansioni.
– La scheda video non poteva che essere quella bestia di GTX 980. Vi garantirà massima potenza, elevata efficienza ed accesso alle tecnologie esclusive Nvidia. Il modello scelto è il G1 di Gigabyte per via della qualità del dissipatore, il migliore per questa famiglia. Semplicemente la scheda più potente presente oggi sul mercato.
– Resto saldo sul case HAF X della CoolerMaster, che vi garantirà un ottimo ricircolo d’aria, qualità costruttiva e molto spazio per assemblare e fare manutenzione in comodità.
RAM e Hard Disk storici, squadra vincente non si cambia. Non avrete bisogno di più di 8gb di memoria per diversi anni, ma se un domani servisse potrete aggiungerne parecchi su questa scheda madre. Gli SSD ancora non li contemplo perché non sono abbastanza capienti per le esigenze di un gamer, inoltre non danno vantaggi nel framerate ma solo nel caricamento dei livelli.
– Come alimentatore possiamo ancora restare tranquilli su questo ottimo 550w gold modulare. E’ ben più che sufficiente per questo PC, anzi lo sfrutterete bene in modo da avere un’alta efficienza… se non siete convinti date un occhio qui.

Chi è aggiornato sul mondo dell’hardware saprà che da qualche giorno Intel ha lanciato la nuova serie Haswell-E con i modelli I7 5930K e 5820K, più veloci e soprattutto molto più freschi. C’è solo un problema: richiedono un nuovo socket, quindi nuova scheda madre, e con lei la nuova RAM DDR4… e qui mi son bloccato, per via del fatto che sono di difficile reperibilità e soprattutto ha costi proibitivi rispetto ai vantaggi.
Perciò sappiate che adesso, settembre 2014, questo PC rispecchia la miglior soluzione che si possa avere… ma senza dubbio fra diversi mesi, quando i nuovi componenti diventeranno ragionevolmente accessibili, aggiornerò questo articolo di conseguenza… sicuramente proponendo anche la nuova famiglia Nvidia 9xx.
Faccio notare che, come dissi una volta, non serve sforare i duemila euro per giocare su PC ad altissimi livelli😄

Infine chiudo questa rubrica, non ci saranno altre configurazioni ma solo eventuali aggiornamenti di quelle esistenti, il che mi dispiace perché è quella che ho preferito da sempre e mi ha dato un grande riscontro da parte vostra… mi ha fatto piacere vedere tante persone affidarsi alle mie guide per costruirsi il PC, specie perché poi ne sono rimaste soddisfatte🙂
Se serve aiuto, come sempre fatemi sapere qui sotto nei commenti o sulla community Google+ di Tek Drops.

______________________________________________________________________________________________________________________

AGGIORNAMENTO DEL 23/11/2014

Sostituita la scheda video con la nuova Nvidia GTX 980, e aggiornati tutti i prezzi: abbiamo qualche euro in meno, ma potenza ed efficienza sono aumentate!

______________________________________________________________________________________________________________________

“I can walk that far!”

Articoli correlati:

2 Risposte to “Gaming PC “Ultra” – configurazione finale per meno di 2000 euro”

  1. ylian89 Says:

    Il raffreddamento a liquido in estate è necessario, specie dalle mie parti, e non lo ritengo uno spreco, perchè quando gioco la cpu arriva anche a 80°

    • MasterPJ Says:

      Aiuta a mantenere basse le temperature, ma non è necessario nel senso stretto del termine. Quest’estate con 34 gradi in casa, ho giocato a watch dogs con il mio i5 3570k overclockato a 4.2 Ghz, e con il dissipatore hyper 212 Evo la punta massima di temperatura è stata 56 gradi.
      Poi non nego che il liquido raffreddi molto di più, ma secondo me i vantaggi non superano i costi e il maggior lavoro per montaggio/manutenzione.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: