The Evil Within – uno sguardo fra hype e critiche

the_evil_within_cover

Mancano solo 4 giorni all’uscita di uno dei titoli più attesi di questo finale 2014, un gioco che promette un ritorno alle origini del genere survival horror mantenendo però un gameplay moderno. Ci sono alte aspettative… ma anche molti nodi arrivati al pettine ancor prima dell’uscita.

Oggi non voglio parlarvi del gioco in se, anche perché lo acquisterò prossimamente e vi farò una delle mie solite recensioni critiche, nel bene o nel male… si vedrà. Questo articolo vuole solo portare qualche spunto di riflessione pregresso, e qualche polemica inevitabile.

Da un lato abbiamo tutte le basi per sperare in un super horror, di quelli come non se ne vedevano da oltre un decennio: gameplay che ricorda a tratti Re4, atmosfera, qualche spunto dalla serie Silent Hill, altra atmosfera, e la firma di Mikami. Dall’altro lato abbiamo notizie inquietati riguardo la versione PC, e Bethesda come sviluppatori.
Intendiamoci, Bethesda è una casa capace di grandi meraviglie… ma è anche campione mondiale indiscussa di bug e pessime ottimizzazioni (è sempre un testa a testa con Ubisoft😄 ). Sono trapelate notizie ufficiali negli ultimi giorni, secondo le quali pare che The Evil Within per PC abbia bisogno una scheda video con 4gb di vram, inoltre il gioco sarà cappato a 30 fps.

…….???
-.-

Le cose sono due: o i Bethesda non conoscono l’hardware di un PC e sparano requisiti a caso, o siamo davanti a trovate commerciali per far parlare di se, oppure la parola ottimizzazione non sanno nemmeno come si scrive.

Dunque:
– 4gb di vram… Se la scheda consigliata è almeno una GTX 760, che ha solo 2gb di vram, significa che dovremmo avere un modello apposta con doppia vram? Oltretutto le schede Nvidia fino alla 780 Ti hanno fino a 3gb di vram, quindi se avessi una 780 Ti non riuscirei a reggere il gioco con texture Ultra a 1080p? Ma scherziamo? O qua c’è un ENORME problema di gestione della memoria del motore grafico, o più probabilmente è una sparata per spingere tanti gamers poco smaliziati a comprare le nuove GTX 970 o 980. In entrambi i casi non è un bel modo di fare, e saprò dirvi con test personali se il gioco saturerà i 3gb della mia GTX 780… finora solo Watch Dogs ce l’ha fatta, ma sappiamo anche che quel gioco ha problemi di memoria con le texture.
– I 30 fps fissi… 30, fps, fissi. Su un gioco per PC. Ora, perché? La giustificazione ufficiale è che 30 fps sono sufficienti e più adatti ad un gioco horror. Partendo da questa affermazione, prima di tutto ok che non c’è grande velocità d’azione, forse, ma comunque vedere i movimenti a schermo a fluidità ridotta perché dovrebbe essere preferibile? Secondo, perché non lo lasci decidere al giocatore cosa preferisce, magari con la possibilità di scegliere il framerate cap fra le opzioni video?
Fatto lo strafalcione, Bethesda ha dichiarato che si potranno sbloccare i 60 fps nientemeno che tramite un comando dalla console di debug (comodo), ma non potranno garantire l’assenza di problematiche conseguenti. Anche qui ci adagiamo a fare malandati porting dalle console, purtroppo.

Nonostante tutte queste critiche, il gioco in se penso possa rivelarsi più che valido. Infatti ho in programma di prenderlo poco dopo il lancio (sono abbastanza contrario ai pre-order in generale) e poi saprò farvi una recensione più specifica, e confermarvi/smentirvi i potenziali problemi discussi oggi.

“Bah… chissà perché quel pappagallo non parla…”
“Sarà n’ mafioso”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: